/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, stop ai liquami a ridosso di Pane e Pomodoro: al via lavori sulla rete fognaria. Interventi per 28 milioni di euro

Bari, stop ai liquami a ridosso di Pane e Pomodoro: al via lavori sulla rete fognaria. Interventi per 28 milioni di euro

È stato aperto oggi il primo dei due cantieri di ristrutturazione di parte della rete fognaria di Bari programmati dall' Acquedotto Pugliese e che mirano a risolvere definitivamente il problema della commistione tra fogna nera e fogna bianca lungo il canale Picone che ha come effetto, ad ogni pioggia abbondante, lo sversamento di liquami a ridosso della spiaggia cittadina di Pane e Pomodoro.

 

Il cantiere è stato inaugurato dal sindaco, Antonio Decaro, insieme con il presidente di Acquedotto pugliese, Nicola De Sanctis e l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso.

 

Complessivamente i due interventi hanno un importo di 28 milioni di euro ma rientrano in un quadro più ampio di interventi previsti da Aqp fino al 2023 per un totale di 120 mln. Il primo intervento avviato oggi mira ad eliminare le interferenze dirette tra la fognatura nera e il canale Picone (2,2 mln euro). Il secondo, che partirà entro la fine dell'anno, è volto a riparare le reti afferenti al canale Picone (26,2 mln).

 

Al termine del primo intervento, previsto nel mese di settembre - riferisce una nota del Comune - non vi saranno più interferenze dirette tra la fognatura nera e il canale, dovute alle rotture dei setti in calcestruzzo presenti nei pozzetti di ispezione che dividono, di fatto, le acque nere da quelle bianche. Saranno anche eliminate le immissioni dirette nel canale causate dalla variazione di tracciati di tronchi fognari e da allacci realizzati impropriamente negli anni passati.

 

Il secondo è un progetto a più ampio respiro che si occuperà in maniera strutturata della rifunzionalizzazione delle reti fognanti con una rivisitazione anche delle dimensioni e dei percorsi di alcune dorsali della rete di fognatura nera della città, comprese tra lo stesso Picone e i collettori "Alto" e "Matarrese". Attualmente la progettazione è in conferenza di servizi per l'acquisizione delle necessarie autorizzazioni propedeutiche all'avvio della gara.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.