/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, telecamere di videosorveglianza negli uffici regionali: Cgil Puglia diffida il presidente Emiliano

Bari, telecamere di videosorveglianza negli uffici regionali: Cgil Puglia diffida il presidente Emiliano

“Installazione abusiva di telecamere di videosorveglianza”. Questa l’accusa, con tanto di diffida, che viene mossa dalla Fp Cgil Puglia al presidente della Regione, Michele Emiliano.

 

La Fp Cgil Puglia aveva già denunciato come «Comportamento gravemente pregiudizievole delle prerogative sindacali», l'installazione degli impianti di videosorveglianza negli uffici di via Gentile e sul lungomare Nazario Sauro.

 

“La normativa vigente - spiegano dal sindacato -, impone l'interlocuzione obbligatoria con le organizzazioni sindacali, con cui definire come, quando e dove, attivare le telecamere, fermo restando il divieto assoluto di controllo a distanza del lavoratore. L'amministrazione regionale, invece, ha ritenuto di procedere con l'installazione senza convocare le organizzazioni sindacali. Di qui la scelta della diffida”.

 

“Se la diffida, affidata all'avvocato Tommaso Quagliarella, non dovesse sortire alcun effetto – conclude la nota -, si procederà con l'azione giudiziaria per violazione dell'articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori”. Quello relativo alla condotta antisindacale.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.