/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

L’ultimo saluto al comandante Nicola Marzulli. La figlia: “Amava Bari”– IL VIDEO

L’ultimo saluto al comandante Nicola Marzulli. La figlia: “Amava Bari”– IL VIDEO

Si sono svolti nel primo pomeriggio di oggi, in una Basilica di San Nicola emozionata e commossa, i funerali di Nicola Marzulli, comandante della Polizia Locale stroncato ieri da un improvviso malore.

“Di mio padre ho un ricordo semplice – ha detto, in lacrime, la figlia di Marzulli -. Amava Bari. Spero che qui, oggi, ci siano solo persone che gli hanno voluto bene realmente. E che continueranno a volergliene. Non dimenticatelo mai e fate come lui: cercate di raggiungere gli obiettivi che vi prefiggete”.

“Non è giusta questa cosa – ha aggiunto il fratello del comandante -. Non è giusta. Ci sono molte ingiustizie in questa Terra, datemi una motivazione valida per tutto questo. Perdere mio fratello non è giusto: datemi una motivazione valida. Ha sempre amato tutti ma la morte ha vinto”.

Tra le autorità, era presente anche il sindaco, Antonio Decaro. “Abbiamo affrontato tante sfide in questa città. Non so se ce l’avremmo fatta senza di lui – ha detto riferendosi a Marzulli -. Era un uomo sempre in prima linea nella battaglia contro l’illegalità. Mancheranno la sua determinazione e la sua capacità di gestire le emergenze con metodo e disciplina. Si faceva rispettare per la sua autorevolezza e con noi era sempre disponibile. Con quella divisa, so quanta vita ti abbiamo dato e quanta te ne abbiamo tolta. Chiediamo scusa alla tua famiglia per il tempo a loro sottratto”.

L’ultimo saluto al comandante Nicola Marzulli. La figlia: “Amava Bari”– IL VIDEO
Watch the video

L’ultimo saluto al comandante Nicola Marzulli. La figlia: “Amava Bari”– IL VIDEO

Si sono svolti nel primo pomeriggio di oggi, in una Basilica di San Nicola emozionata e commossa, i funerali di Nicola Marzulli, comandante della Polizia Locale stroncato ieri da un improvviso malore.

“Di mio padre ho un ricordo semplice – ha detto, in lacrime, la figlia di Marzulli -. Amava Bari. Spero che qui, oggi, ci siano solo persone che gli hanno voluto bene realmente. E che continueranno a volergliene. Non dimenticatelo mai e fate come lui: cercate di raggiungere gli obiettivi che vi prefiggete”.

“Non è giusta questa cosa – ha aggiunto il fratello del comandante -. Non è giusta. Ci sono molte ingiustizie in questa Terra, datemi una motivazione valida per tutto questo. Perdere mio fratello non è giusto: datemi una motivazione valida. Ha sempre amato tutti ma la morte ha vinto”.

Tra le autorità, era presente anche il sindaco, Antonio Decaro. “Abbiamo affrontato tante sfide in questa città. Non so se ce l’avremmo fatta senza di lui – ha detto riferendosi a Marzulli -. Era un uomo sempre in prima linea nella battaglia contro l’illegalità. Mancheranno la sua determinazione e la sua capacità di gestire le emergenze con metodo e disciplina. Si faceva rispettare per la sua autorevolezza e con noi era sempre disponibile. Con quella divisa, so quanta vita ti abbiamo dato e quanta te ne abbiamo tolta. Chiediamo scusa alla tua famiglia per il tempo a loro sottratto”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.