Home Attualità Bari, toccante lettera della moglie di un dipendente ex OM: “Noi ‘senza...

Bari, toccante lettera della moglie di un dipendente ex OM: “Noi ‘senza casta’ non abbiamo diritto di esistere”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera disperata di una donna, moglie di un dipendente della ex OM, che ieri sera assieme ad altre famiglie di lavoratori ha avuto l’ennesimo “inutile” incontro con il sindaco di Bari Antonio Decaro e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante la chiusura della campagna elettorale del Pd al Palamartino. Di seguito il testo integrale della lettera.

 

“…ho trascorso una notte insonne a cercare di bloccare le lacrime che prepotentemente riempivano i miei occhi….ieri sera al Palamartino di Bari c’era una serata di chiusura della campagna elettorale con la partecipazione del sindaco di Bari, Decaro, e del presidente della regione Puglia, Emiliano…NOI, un gruppo di lavoratori ex OM, qualche moglie e qualche bambino siamo andati là….per guardare negli occhi chi dice di lottare per dare lavoro…ma la realtà è un’altra…noi siamo la TESTIMONIANZA VIVENTE di chi è stato illuso e disilluso….appena arrivati ci hanno detto che non potevamo “disturbare” infatti solo la nostra presenza era una testimonianza DEI LORO FALLIMENTI…ci hanno inviato quelli della digos che ci hanno portato nel retro del Palamartino, dove poi ci hanno raggiunto Decaro ed Emiliano che hanno balbettato qualcosa in risposta a chi ha detto: – “cosa state aspettando? siamo disperati, volete che ci suicidiamo? ” – un altro ha mostrato segni di psoriasi sulle gambe dovute a questo lungo periodo di stress – ed un papà umiliandosi per l’ennesima volta ha detto “aiutatemi non so come dare da mangiare ai miei figli, a 50 anni non mi vuole più nessuno a lavorare” mentre a suo figlio che gli stava accanto silenziosamente scendeva una lacrima”.

 

“….una notte insonne per essermi sentita ieri sera una “senza casta”, noi famiglie di ex lavoratori OM non siamo né carne né pesce….quasi non abbiamo più diritto di esistere. ..SIAMO ESSERI DA NASCONDERE ….ho trascorso una notte insonne….per non cadere nella disperazione più nera mi rimane una sola possibilità : pregare….affinché per tutti questi lavoratori ex OM si apra una strada dove ormai la speranza è stata uccisa! …noi famiglie di ex lavoratori OM siamo il rovescio di una medaglia che non brilla, frutto di una società che mira al profitto di pochi a scapito di molti”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo