/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Settimana mondiale del glaucoma, a Bari visite oculistiche gratuite: il 15 marzo in viale Ennio

Settimana mondiale del glaucoma, a Bari visite oculistiche gratuite: il 15 marzo in viale Ennio

Si accendono i riflettori sul glaucoma: dall’11 al 17 marzo si tiene una settimana dedicata alla prevenzione e all’informazione su una malattia degenerativa che colpisce, solo in Italia, oltre un milione di persone, la metà delle quali non è tuttavia consapevole di esserne affetta. A promuoverla, con iniziative gratuite in 94 città, è l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, in stretta collaborazione con i suoi Comitati regionali e provinciali, assieme alle Sezioni locali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti.

 

A Bari, la Sezione Provinciale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, oltre alla distribuzione del materiale prevista per l’intera settimana, ha programmato i check-up oculistici per giovedì 15 marzo ore 9.00-13.00/15.00-18.00 con l’ausilio dell’Unità Mobile Oftalmica messa a disposizione dal Consiglio Regionale Pugliese UICI che sarà ubicata in Viale Quinto Ennio fra i civici 54 e 56 davanti alla sede UICI - nelle immediate vicinanze del Policlinico di Bari -ingresso riservato alle automobili. Le visite oculistiche – assolutamente gratuite – saranno effettuate dalla Dott.ssa Stefania Spada.

 

Il glaucoma è la prima causa di cecità irreversibile al mondo e colpisce 55 milioni di persone: si manifesta quasi sempre coinvolgendo i due occhi, danneggiando irreparabilmente il nervo ottico. Nella maggior parte dei casi è associato a un aumento della pressione interna dell’occhio che causa, nel tempo, danni permanenti alla vista, accompagnati da riduzione del campo visivo e alterazioni della papilla ottica, visibili all’esame del fondo oculare. “Una semplice visita oculistica è sufficiente a diagnosticare un glaucoma in fase iniziale o ancora non grave – sottolinea l’avvocato Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus –. È necessario, pertanto, sottoporsi con regolarità a controlli oculistici, specialmente in presenza di fattori di rischio quali età, precedenti familiari e miopia elevata”.

 

La frequenza del glaucoma, infatti – malattia con spiccati caratteri di ereditarietà – pur non essendo un’esclusiva dell’anziano, aumenta progressivamente con l’avanzare dell’età. È buona norma, per chi ha più di 40 anni, sottoporsi a un controllo oculistico che comprenda anche la misurazione della pressione oculare. Un momento ideale è rappresentato dall’insorgenza della presbiopia. Nel nostro Paese la Campagna mondiale prenderà avvio domenica 11 marzo a Roma in piazza Risorgimento alle ore 11. Livia Azzariti, testimonial dello spot solidale della Campagna, rilancerà lo slogan dell’iniziativa: “È la tua vista. Tienila stretta”. Da qualche giorno, inoltre, è attiva una Campagna social con l’hashtag #peramoredellavista, che punta a rendere virale anche per i più giovani l’attenzione su questa temibile patologia, ribattezzata il “ladro silenzioso della vista”.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.