Home Attualità Milano, volo per Bari in ritardo di quattro ore: Easyjet risarcirà passeggero...

Milano, volo per Bari in ritardo di quattro ore: Easyjet risarcirà passeggero che aveva rinunciato a partire

La compagnia aerea Easyjet dovrà risarcire un passeggero pugliese che, dopo aver rinunciato al volo Milano-Bari perché partiva con quattro ore di ritardo, era stato costretto a prendere un altro volo da un diverso aeroporto per arrivare a destinazione in tempo utile. Lo ha stabilito il giudice di pace di Bari che ha condannato la compagnia a un indennizzo di 250 euro in favore del passeggero accogliendo il ricorso presentato dai legali di Rimborsovoli.it, portale dedicato alla tutela gratuita dei viaggiatori.

Il giudice ha così stabilito che la rinuncia al volo da parte del passeggero non costituisce una rinuncia al diritto all’indennizzo.

Il passeggero, originario di Trani, aveva prenotato un volo Milano Malpensa-Bari per il giorno 4 aprile 2014 alle ore 7.10, poi decollato alle 11.21. Aveva quindi deciso di rinunciare alla prenotazione e aveva preso un altro volo dall’aeroporto di Genova rivolgendosi al portale per ottenere un risarcimento del danno in aggiunta al rimborso del biglietto.

Easyjet nel processo aveva rilevato l’insussistenza del diritto alla compensazione “per espressa rinuncia al volo da parte del passeggero”, ma il Tribunale, accogliendo il ricorso degli avvocati Michele Tarquinio e Antonia Nigro, ha ritenuto fondata la richiesta del passeggero spiegando che “la rinuncia del passeggero può considerarsi un comportamento giustificato dall’inattuazione del rapporto contrattuale tanto da indurlo a recarsi presso altro vettore. Pertanto, la società è obbligata, comunque, a tenere indenne il trasportato mediante il pagamento della compensazione pecuniaria per inadempimento contrattuale”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo