Home Attualità Bari, inviato di Striscia bloccato dalla vigilanza all’ingresso del Consiglio regionale: “Si...

Bari, inviato di Striscia bloccato dalla vigilanza all’ingresso del Consiglio regionale: “Si entra solo su invito”

Pinuccio, l’inviato di Striscia la Notizia, non è stato ammesso come spettatore ai lavori del Consiglio regionale pugliese. “Si entra solo su invito”, si è sentito dire all’ingresso dalle guardie del Nucleo di vigilanza della Regione Puglia, dopo aver chiesto di assistere alla seduta dallo spazio riservato al pubblico.

Striscia – a quanto si apprende – è tornata oggi a cercare Michele Mazzarano, l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia dimessosi il 22 marzo scorso in seguito al servizio del Tg satirico in cui un testimone ha accusato il politico del Pd di avergli promesso di assumere i suoi due figli in cambio della concessione gratuita di un locale per la campagna elettorale delle regionali del 2015. Mazzarano, che conserva la carica di consigliere regionale, si è dichiarato vittima di un’estorsione ed ha presentato esposto-querela alla Procura di Taranto nei confronti del suo accusatore, spiegando di essere perseguitato da tre anni.

Ieri il Tg satirico ha trasmesso l’intervista al presidente della Regione Puglia e leader di Fronte democratico, Michele Emiliano, che ha lanciato un appello: “Se ci sono situazioni opache nella gestione della Regione Puglia – ha detto – parlatene: con Striscia la notizia, con i carabinieri, con me, ma non tenetevi questi fatti per voi”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo