/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, confiscati beni per oltre un milione di euro al boss Savinuccio: tra ville e orologi anche cinque cavalli da corsa

Bari, confiscati beni per oltre un milione di euro al boss Savinuccio: tra ville e orologi anche cinque cavalli da corsa

Due ville a Torre a Mare, un’autovettura, due motocicli, cinque cavalli da corsa, vari orologi di lusso e due rapporti finanziari per un valore stimato complessivo di oltre un milione e duecentomila euro. Questo è quanto i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari, all’esito di approfondite indagini patrimoniali, hanno confiscato al boss barese Savino Parisi, detto Savinuccio.

Il boss era stato arrestato nel 2009 dalla Guardia di Finanza nell’ambito dell’operazione “Domino” per associazione a delinquere di stampo mafioso e per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. I beni confiscati sono risultati essere nella disponibilità di Savinuccio, considerato “socialmente pericoloso” nell’accezione del Codice antimafia, ed il provvedimento di confisca è stato emesso dall’Autorità Giudiziaria sulla base degli esiti di mirati accertamenti eseguiti dai finanzieri nel corso dei quali sono stati valorizzati in chiave patrimoniale i dati acquisiti nell’ambito delle indagini penali, nonché analizzate ed incrociate le informazioni estratte dalle diverse banche dati in uso al Corpo, che hanno consentito di rilevare l’assoluta sproporzione tra l’elevato valore dei beni nella disponibilità del boss, per la maggior parte intestati prestanome compiacenti, rispetto ai redditi dichiarati e all’attività economica svolta da quest’ultimo.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.