/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Doppia tentata concussione, sequestro beni per 150mila euro a ex giudice civile del Tribunale di Bari

Doppia tentata concussione, sequestro beni per 150mila euro a ex giudice civile del Tribunale di Bari

Beni per un valore di 150mila euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza nei confronti dell’ex giudice civile del Tribunale di Bari, Domenico Ancona. Il sequestro è legato al tentativo di concussione che il soggetto ha portato avanti nei confronti di un imprenditore, per costringerlo a farsi consegnare una tangente di 15mila euro.

 

Dalla lettura delle sentenze di condanna dei tre gradi di giudizio, è emerso che l’ex giudice era stato coinvolto, insieme ad altre tre persone, tra le quali un magistrato poi deceduto, in un altro episodio di tentata concussione, concluso con un provvedimento definitivo di condanna, nei confronti di altro imprenditore per costringerlo a farsi dare una tangente pari a 75mila euro in cambio di un provvedimento favorevole, nell’ambito di un procedimento civile. Nel primo caso si trattava di ottenere la provvisoria esecuzione di un decreto ingiuntivo.

 

Nel secondo un’ordinanza favorevole all’imprenditore per una congrua “provvisionale” nell’ambito di un giudizio contro il Comune di Altamura. Per entrambe le vicende, il giudice Ancona è stato condannato per due volte e in via definitiva, a tre anni di reclusione, oltre al pagamento delle spese di giudizio, interdizione dai pubblici uffici ed estinzione del rapporto di lavoro con l’Amministrazione della Giustizia. Successivamente sono iniziate le indagini economico-patrimoniali e bancarie nei confronti dell’ex giudice.

 

La Corte Suprema di Cassazione ha quantificato il danno all’immagine causato da Ancona nei confronti dell’Amministrazione della Giustizia per 150mila euro. Per questo motivo è scattato il sequestro dei beni, che ha riguardato un diritto di usufrutto e tutte le ragioni di credito per somme dovute ad Ancona dall’INPS e da alcuni Istituti bancari.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.