Home Cronaca Bari, tentato omicidio di Alessandro Salvatore al Libertà: arrestati tre soggetti vicini...

Bari, tentato omicidio di Alessandro Salvatore al Libertà: arrestati tre soggetti vicini al clan Strisciuglio – IL VIDEO

Il personale del Comando Provinciale di Bari e quello di Tolmezzo, cittadina in provincia di Udine, hanno emesso tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia friulana, nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti vicini al clan Strisciuglio.

 

I detenuti sarebbero responsabili di concorso in tentato omicidio aggravato dal metodo mafioso e di detenzione e porto abusivo di un’arma clandestina. I provvedimenti sono scaturiti da una complessa attività di indagine svolta dalla Compagnia di Bari – Centro attraverso l’analisi di dati e tabulati telefonici avviata nell’ottobre 2016 e conclusasi circa un anno dopo il tentato omicidio di Alessandro Salvatore, il 32enne barese residente nel quartiere Libertà.

 

L’attività investigativa ha consentito di fare luce sull’agguato identificando sia i due presunti esecutori materiali, Antonio Sportelli 28enne ora collaboratore di giustizia e Antonio Patruno 26enne, e su quello che viene considerato il mandante, Domenico Remini, detto “Pondin” e sia sul movente della sparatoria. L’obiettivo, secondo quanto appreso, era quello di punire la vittima per il mancato pagamento di una partita di sostanze stupefacenti alla cosca.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo