Home Cronaca Bari, sequestrati 1200 ricci di mare pronti al commercio nell’Est Europa: rigettati...

Bari, sequestrati 1200 ricci di mare pronti al commercio nell’Est Europa: rigettati in mare

Pesce fresco, ma completamente privo di rintracciabilità, è stato rintracciato dalla Guardia Costiera su un furgone proveniente da Mazara del Vallo e diretto a Bari. Il pesce, per un totale di oltre 1.500 chili, dopo il controllo veterinario è stato donato alle mense Caritas di Bari e Bitonto. Nell’ambito della stessa operazione sono stati sequestrati 1.200 ricci di mare a Bari rispettivamente ad un pescatore sportivo, ad una pescheria e a un noto ristoratore del centro cittadino. In questo caso il prodotto è stato rigettato in mare perché ancora vivo. Una parte dei ricci sequestrati, pur essendo stati raccolti nei nostri mari, erano in procinto di essere commercializzati come provenienti da paesi dell’Est europeo con falsa documentazione. Vista l’importanza di tale attività di contrasto per la tutela della salute pubblica, il 6° Centro di Controllo Area Pesca della Guardia Costiera di Bari ha disposto che le attività di controllo continuino anche nei prossimi giorni.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo