Home Cronaca Novemila ricci e 500 kg di seppie e granchi blu: maxi-sequestro della...

Novemila ricci e 500 kg di seppie e granchi blu: maxi-sequestro della Guardia Costiera al porto di Bari

Novemila ricci di mare, 250 chili di seppie e altrettanti di granchi blu: tutti prodotti privi di documentazione attestante la provenienza degli stessi ma destinati a un centro di spedizione di Torre Canne. È quanto scoperto dalla Guardia Costiera di Bari all’interno di un furgone bulgaro proveniente dalla Grecia e sbarcato al porto. Il controllo ha permesso di sequestrare l’intero prodotto, per poi sottoporlo a controllo veterinario. Le seppie e i granchi sono stati devoluti in beneficenza alla Caritas della Diocesi di Bari – Bitonto, mentre i novemila ricci, ancora vivi, sono stati rigettati a largo della costa barese. Le attività di controllo saranno intensificate nei prossimi giorni e comunque fino al 30 giugno, giorno in cui terminerà il divieto di cattura dei ricci.

 

[bt_slider uid=”1526572924-5afda77c8b1e0″ target=”_blank” width=”0″ crop=”no” thumbnail_width=”800″ thumbnail_height=”600″ show_title=”no” centered=”yes” arrows=”yes” pagination=”bullet” autoplay=”5000″ speed=”600″][bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/furgone.jpg” title=”furgone.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/seppie.jpg” title=”seppie.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/ricciseq.jpg” title=”ricciseq.jpg” link=”” parent_tag=”slider”][/bt_slider]

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo