Home Cronaca Assenteismo al porto di Bari, 10 nuovi indagati: “Attività illecite durante i...

Assenteismo al porto di Bari, 10 nuovi indagati: “Attività illecite durante i turni di servizio”

Dieci nuovi indagati e un’altra ipotesi di reato, quella di truffa ai danni dell’Autorità portuale. Nell’ambito delle indagini coordinate dalla pm antimafia Isabella Ginefra sul clan Capriati, che il 19 aprile scorso ha portato agli arresti 18 persone, adesso c’è anche un fascicolo sull’assenteismo fra i vigilanti al porto di Bari. La notizia è riportata sul quotidiano ‘La Gazzetta del Mezzogiorno’.

Il nuovo fascicolo segue quello con 50 indagati a vario titolo per associazione mafiosa, associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dall’uso delle armi e, fra l’altro, porto e detenzione di armi, anche da guerra.

Le indagini riguardano alcuni dipendenti della cooperativa Ariete (quella che gestisce il servizio di viabilità nello scalo marittimo), i quali, talvolta, durante i turni di servizio si sarebbero dedicati ad attività illecite. I dieci dipendenti si sarebbero dedicati, durante le ore di lavoro, ad affari personali e anche ad incarichi da sbrigare per conto del clan.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo