/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, sequestrati beni per 15 milioni di euro a pluripregiudicato: anche un'azienda "di stampo mafioso"

Bari, sequestrati beni per 15 milioni di euro a pluripregiudicato: anche un'azienda "di stampo mafioso"

La Guardia di Finanza ha confiscato il patrimonio del pluripregiudicato Marco Pesce, per un valore di oltre 15 milioni di euro. Le indagini che hanno portato al sequestro dimostrano la pericolosità sociale del soggetto, evidenziando poi la sproporzione tra i beni nella sua disponibilità e la capacità economica del suo nucleo familiare.

 

Nel dettaglio sono stati confiscati 5 immobili, 4 locali commerciali, 32 rapporti finanziari, 1 compendio aziendale, 2 quote di partecipazione all’intero capitale sociale della S.r.l. e 4 terreni, pe un valore esatto di 15 milioni e 78mila euro, risultati nella sua disponibilità diretta. L’azienda in questione è ritenuta di stampo mafioso, piccola e con un capitale medio di poche decine di migliaia di euro, ben più facile da creare e gestire rispetto a un’impresa di grandi dimensioni, in quanto l’identità criminale resta nascosta più facilmente.

 

Generalmente fanno parte dell’azienda parenti e amici con ruoli di prestanome, e si fa ricorso a partecipazioni societarie, nel tipico schema delle "scatole cinesi". Poco patrimonializzata, non ha bisogno di essere competitiva rispetto alle imprese legali dello stesso settore, gode di ampia liquidità e basso indebitamento bancario. Le aziende criminali esercitano pressioni sui fornitori e sui lavoratori, in genere sottopagati, utilizzano materie prime o servizi di basso costo e qualità scadente, sono colluse con apparati amministrativi corrotti, falsificano i documenti contabili e societari, evadono il fisco, scoraggiano la concorrenza, alterando le normali regole di mercato e “drogando” il sistema economico in cui si inseriscono.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.