/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Estorsione ai danni di un agricoltore, attività finanziaria abusiva e truffa all’Inps: arrestato 66enne di Noicattaro

Estorsione ai danni di un agricoltore, attività finanziaria abusiva e truffa all’Inps: arrestato 66enne di Noicattaro

Avrebbe estorto denaro a un imprenditore agricolo di Noicattaro, circa 50mila euro in tre anni, per non partecipare all'asta giudiziaria per due immobili che l'agricoltore stava tentando di riacquistare. Avrebbe anche imposto a lui e ad altre ditte l'assunzione di circa 100 braccianti dai quali si sarebbe fatto consegnare 15 euro a testa per ogni giornata lavorativa. Per i reati di estorsione, esercizio abusivo di attività finanziaria e truffa aggravata ai danni dell'Inps i Carabinieri di Triggiano hanno arrestato un pregiudicato 66enne di Noicattaro con precedenti specifici per estorsione e usura.

Stando alle indagini coordinate dalla Dda di Bari e iniziate nel dicembre 2014 dopo la denuncia dell'agricoltore, il 66enne avrebbe per anni minacciato la vittima ottenendo indebitamente centinaia di migliaia di euro.

I fatti contestati risalgono agli anni 2010-2018. Il 66enne avrebbe prima prestato denaro alla vittima applicando alti tassi di interesse, poi si sarebbe interessato all'acquisto dei due immobili finiti all'asta a causa dello stato di insolvenza dell'agricoltore. Avrebbe quindi preteso versamenti di denaro per non partecipare alle aste giudiziarie con una offerta superiore rispetto a quella dello stesso denunciante che stava tentando di riacquistare gli immobili. Alla fine quei beni sono stati acquistati da un prestanome del 66enne. Inoltre, l'agricoltore sarebbe stato costretto ad assumere fittiziamente braccianti e l'arrestato avrebbe intascato 15 euro ciascuno oltre alle indennità di disoccupazione erogate dall'Inps.

La truffa, quantificata in complessivi 230mila euro, sarebbe stata consumata anche con la complicità di altri imprenditori, ora indagati, titolari delle aziende agricole nelle quali venivano assunti fittiziamente i braccianti.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.