/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Ex Om Carrelli, il sindaco di Modugno Magrone al tavolo di crisi: "Possibili soluzioni"

Ex Om Carrelli, il sindaco di Modugno Magrone al tavolo di crisi: "Possibili soluzioni"

“È una partita ancora aperta nella quale si intravvedono spiragli positivi per le condizioni di vita degli operai ex-Om e per sottrarli a una vera e e propria tragedia. Ci sono diversi manifestatori di interesse ma affinché il percorso di riconversione si concretizzi su elementi certi servono maggiori approfondimenti sulla solidità economico-finanziaria e sulla capacità industriale delle aziende che si sono proposte”.

 

Lo ha detto il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, che, insieme agli assessori Francesca Benedetto e Dino Banchino e al segretario generale Monica Calzetta, ha partecipato oggi al tavolo di crisi convocato dalla task-force occupazione della Regione Puglia, insieme con le rappresentanze sindacali dei lavoratori ex-Om. "Questi - evidenzia Magrone - sono aspetti importanti visto che il ruolo del Comune di Modugno consiste nel mettere a disposizione lo stabilimento ex-Om all'investitore secondo uno schema di legge legato a un concreto e credibile processo di riconversione industriale. L'obiettivo nostro e della legge resta sempre la riassunzione di tutti i lavoratori. Vista l'esperienza vissuta con la fallita Tua Industries, è bene che questi approfondimenti si facciano soprattutto per rispetto dei lavoratori e delle loro famiglie, la cui sofferenza dovuta alla mancanza di lavoro e al venir meno da qualche mese di ogni sostegno al reddito, va risarcita con una prospettiva seria di reindustrializzazione che abbia un piano industriale sostenibile e offra garanzie economico-finanziarie".

 

"La task-force occupazione della Regione - conclude la nota - ha accolto la sollecitazione di Magrone e dei sindacati e si è impegnata a svolgere esami più penetranti delle proposte industriali giunte negli ultimi mesi sull'ex Om".

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.