Home Cronaca Prodotti contraffatti sull’asse Napoli-Bari, maxi sequestro della Finanza: denunciati imprenditori cinesi –...

Prodotti contraffatti sull’asse Napoli-Bari, maxi sequestro della Finanza: denunciati imprenditori cinesi – VIDEO

Materiale elettrico, cancelleria, giocattoli e strumenti per la didattica infantile. Sono oltre 1 milione e 700mila i prodotti rinvenuti e sottoposti a sequestro all’interno di due depositi industriali di Napoli, gestiti da operatori commerciali cinesi, responsabili, in qualità di importatori, dell’introduzione sul territorio nazionale di prodotti e materiali privi del prescritto certificato di conformità per la libera immissione in vendita o comunque recanti una marcatura ‘CE’ palesemente contraffatta.

L’operazione si inserisce in un ampio contesto investigativo che segue temporalmente analoghi sequestri eseguiti a Bari che hanno consentito di tracciare la filiera commerciale ‘a monte’ e ‘a valle’ della merce contraffatta posta in vendita presso numerosi negozi di Bari e di tutta Italia.

I soggetti importatori, tutti di etnia cinese, sono stati denunciati per i reati di contraffazione, alterazione o uso di marchi mendaci, di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo