/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Trani, furto in un deposito edile di contrada Puro: 36enne tenta la fuga ma finisce ai domiciliari

Trani, furto in un deposito edile di contrada Puro: 36enne tenta la fuga ma finisce ai domiciliari

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri di Trani hanno arrestato un 36enne del posto, censurato, per furto in flagranza aggravato. L’operazione è partita da una richiesta di intervento da parte del proprietario di un deposito di materiale edile in contrada Puro che, passando di lì, aveva notato la presenza di sconosciuti che stavano prelevando del materiale. Entrando nel deposito, l’uomo si rendeva conto che erano stati portati via irrigatori da giardino in rame, rubinetti doccia in acciaio, attrezzi vari e materiale ferroso. Provava così a rincorrere i malfattori ma, dopo alcuni metri, li perdeva di vista e desisteva.

La palla passava così ai Carabinieri che, in una strada interpoderale a poca distanza dal luogo dove si era verificato il furto, sotto un albero di ulivo, notavano la presenza di un Ape Car celeste e di un individuo sospetto che, alla vista dei militari, si dava a precipitosa fuga a piedi. Dopo una breve rincorsa, il ragazzo veniva bloccato e identificato mentre nell’Ape Car veniva ritrovato tutto il materiale rubato dal deposito.

Dopo le formalità di rito, quindi, il 36enne veniva dichiarato in arresto e posto ai domiciliari. Le indagini, intanto, proseguono al fine di individuare eventuali complici.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.