/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Salento, 22enne ammazzato con un colpo di pistola alla testa: “Esecuzione di stampo SCU”. Indagano i Carabinieri

Salento, 22enne ammazzato con un colpo di pistola alla testa: “Esecuzione di stampo SCU”. Indagano i Carabinieri

Un giovane di 22 anni, Francesco Fasano, é stato ucciso la scorsa notte con un colpo di pistola alla testa. Il corpo, che è stato anche travolto e schiacciato da un'automobile, è stato trovato lungo la strada che collega Ugento a Melissano. Il giovane era di Gagliano del Capo, in provincia di Lecce. Secondo i carabinieri, che indagano sull'omicidio, si tratterebbe di un'esecuzione di stampo Sacra Corona Unita. Il colpo, infatti, risulta sparato all'altezza della tempia.

Secondo una prima ricostruzione, Fasano era a bordo di una Ford Fiesta di colore grigio intestata ad un pregiudicato locale. L'auto è stata trovata nelle vicinanze del luogo delitto e sequestrata. Le indagini sono coordinate dalla Dda di Lecce e delegate al procuratore aggiunto Guglielmo Cataldi e al pm di turno Stefania Mininni. Al contrario di quanto si è appreso in un primo momento Francesco Fasano, originario di Gagliano del Capo e residente a Melissano, non avrebbe precedenti per droga ma era conosciuto dalle forze dell'ordine per le sue frequentazioni con personaggi legati alla criminalità e al mondo dello spaccio di sostanze stupefacenti. Gli inquirenti stanno verificando eventuali collegamenti con l'omicidio di Manuele Cesari, di 37 anni, compiuto a Melissano nel marzo scorso.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.