/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, lavatrici e forni diretti in Albania: rifiuti speciali spacciati per usato da rivendere. Sequestro al porto

Bari, lavatrici e forni diretti in Albania: rifiuti speciali spacciati per usato da rivendere. Sequestro al porto
Un rimorchio carico di rifiuti costituiti da lavatrici e forni usati è stato sequestrato al porto di Bari in seguito a un controllo effettuato dalla Guardia di Finanza e dall'Agenzia delle Dogane. Il carico si trovava su un autocarro con targa albanese pronto a imbarcarsi per Durazzo. Dalla documentazione commerciale esibita dal trasportatore, attestante la presenza di 296 lavatrici usate e 4 forni usati, per un peso complessivo di oltre 21 tonnellate, è emerso l'avanzato stato di deterioramento di tutto il materiale. Si trattava quindi di “rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche” e non di strumentazioni riutilizzabili. Il responsabile legale della ditta esportatrice è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e il rimorchio è stato sequestrato.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.