Home Cronaca Crac FSE, rinviati a giudizio Luigi Fiorillo e altri 14 imputati: a...

Crac FSE, rinviati a giudizio Luigi Fiorillo e altri 14 imputati: a processo dal 3 ottobre

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Il gup del Tribunale di Bari Francesco Pellecchia ha rinviato a giudizio 15 imputati e ha ratificato un patteggiamento al termine dell’udienza preliminare sul crac da 230 milioni di euro di Ferrovie Sud Est. A partire dal 3 ottobre saranno processati per i reati, a vario titolo contestati, di bancarotta fraudolenta documentale, societaria e patrimoniale, di dissipazione e distrazione di fondi, Luigi Fiorillo, già commissario governativo, legale rappresentante e amministratore unico della società, e altri 14 tra ex amministratori della società e imprenditori. Ha patteggiato la pena a 1 anno e 9 mesi Giorgio Garrone, piemontese di 61 anni, ex consulente di Fse, che dovrà anche pagare 100mila euro di risarcimento danni e rinuncerà all’azione civile nei confronti della società in quanto creditore.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui