Home Cronaca Crac FSE, rinviati a giudizio Luigi Fiorillo e altri 14 imputati: a...

Crac FSE, rinviati a giudizio Luigi Fiorillo e altri 14 imputati: a processo dal 3 ottobre

Il gup del Tribunale di Bari Francesco Pellecchia ha rinviato a giudizio 15 imputati e ha ratificato un patteggiamento al termine dell’udienza preliminare sul crac da 230 milioni di euro di Ferrovie Sud Est. A partire dal 3 ottobre saranno processati per i reati, a vario titolo contestati, di bancarotta fraudolenta documentale, societaria e patrimoniale, di dissipazione e distrazione di fondi, Luigi Fiorillo, già commissario governativo, legale rappresentante e amministratore unico della società, e altri 14 tra ex amministratori della società e imprenditori. Ha patteggiato la pena a 1 anno e 9 mesi Giorgio Garrone, piemontese di 61 anni, ex consulente di Fse, che dovrà anche pagare 100mila euro di risarcimento danni e rinuncerà all’azione civile nei confronti della società in quanto creditore.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo