Home Cronaca Bari, droga e cellulari nel carcere minorile. Sindacato Sappe: “Controlli elusi dai...

Bari, droga e cellulari nel carcere minorile. Sindacato Sappe: “Controlli elusi dai familiari ai colloqui”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Un’attività di controllo mirata da parte della Polizia Penitenziaria ha permesso di scoprire, nelle celle del carcere minorile Fornelli di Bari, un ingente quantitativo di droghe e diversi cellulari provvisti di schede telefoniche. Secondo quanto appreso dal Sappe (Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria), le sostanze stupefacenti e i telefonini sarebbero entrati all’interno dell’istituto per mano dei familiari di alcuni giovani detenuti che avrebbero eluso i controlli. Lo stratagemma utilizzato – si legge nella nota – era quello di “celare il tutto in scarpe appisitamente modificate e poi consegnate ai figli in carcere”. Tre i cellulari sequestrati e trovati nei posti letto di altrettanti detenuti di origini barese e napoletana. Utilizzati per comunicare con l’esterno, “in alcuni casi sarebbero serviti per dare ordini in merito a preparativi di atti delinquenziali”. “Oggi tali ragazzi – conclude la nota – per certi versi sono molto più pericolosi degli adulti perché non si fanno intimidire, e per raggiungere il loro scopo sono pronti a commettere atti di efferata violenza e gravità inaudita, senza alcuno scrupolo o pietà”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui