Home Cronaca Omicidio a Corato, si costituiscono i due presunti assassini: possibile movente passionale...

Omicidio a Corato, si costituiscono i due presunti assassini: possibile movente passionale – NOMI E VIDEO

Si sono sentiti braccati e così, dopo oltre un giorno di procurata e volontaria irreperibilità, si sono costituiti. Si tratta dei due presunti autori dell’omicidio del 24enne cittadino albanese Victorjan Picaku la sera del 1° agosto, ucciso a colpi di pistola in piazza Abbazia a Corato: il 21enne Domenico Manzi e il 29enne Domenico Patruno, entrambi coratini e con precedenti penali, attualmente sottoposti a fermo di indiziato di delitto.

I due giovani hanno agito mentre la piazza era affollata di gente, come si evince anche dalle immagini del filmato delle telecamere che si trovavano in piazza Abbazia, diffuso dai carabinieri. I due sono giunti nella piazza a bordo di una Vespa di colore nero e mentre uno si occupava di condurre il mezzo, l’altro, armato anche di una mazza da baseball, ha avvicinato la vittima ed ha sparato. Durante l’interrogatorio i due hanno anche indicato agli investigatori il luogo dove si trovava l’arma utilizzata per l’omicidio, una rivoltella illecitamente detenuta e non censita, che è stata sequestrata dai militari dell’Arma per i successivi accertamenti balistici.

Il movente del delitto non è ancora chiaro ma potrebbe ‘passionale’: in particolare, la contesa delle attenzioni di una giovane ragazza del posto.

[bt_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=b5BWomSn4Tc” width=”600″ height=”400″ responsive=”yes” autoplay=”no”][/bt_youtube]

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo