/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, lite di vicinato finisce nel sangue: arrestato 45enne per tentato omicidio

Bari, lite di vicinato finisce nel sangue: arrestato 45enne per tentato omicidio

Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Gip del Tribunale di Bari nei confronti del 45enne Giuseppe Milella, ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio aggravato e porto illegale di coltello. Secondo quanto appreso i fatti risalgono al 25 luglio scorso, quando l'uomo avrebbe aggredito con un coltello un vicino di casa, colpendolo ripetutamente con numerosi fendenti all'addome e al torace, procurandolgi gravi ferite con conseguente ricovero in ospedale e intervento chirurgico.

 

Dopo l'aggressione il 45enne si sarebbe allontanato con la moglie facendo perdere le proprie tracce. Quest'ultima, a quanto pare, la sera dell'aggressione litigò in maniera violenta con la moglie della vittima, dopo averla rimproverata di far abbaiare il proprio cane con il solo fine di infastidirla. Una lite per futili motivi, dunque, strascico di screzi risalenti agli anni precedenti, e culminata nell'accoltellamento. L'attività d'indagine messa in atto dalle forze dell'ordine ha consentito il ritrovamento e il conseguente arresto di Giuseppe Milella. L'uomo è stato trasferito in carcere a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.