/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Terlizzi, schiaffi e pugni al barista: arrestati due albanesi. Locale messo a soqquadro e auto dei Carabinieri danneggiata

Terlizzi, schiaffi e pugni al barista: arrestati due albanesi. Locale messo a soqquadro e auto dei Carabinieri danneggiata

Estorsione aggravata, danneggiamento aggravato, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Questi i reati contestati a due cittadini albanesi arrestati l’altro ieri sera dai Carabinieri a Terlizzi. L’intervento dei militari è scattato a seguito di diverse chiamate arrivate al 112 da parte di alcuni clienti di un bar della centralissima piazza Cavour mentre erano in corso i festeggiamenti della festa patronale in onore della Madonna di Sovereto.

Nel locale, i due cittadini albanesi intenti a consumare delle birre, alla richiesta di pagamento avanzata dal barista, hanno pensato bene di colpirlo con schiaffi e pugni, minacciandolo di morte e brandendo tra i diversi avventori, molti dei quali bambini, un coltello per costringe l’uomo a servire loro ancora da bere. Non paghi delle loro gesta e vedendosi negate le ulteriori consumazioni, i due uomini hanno quindi danneggiato il locale mandando in frantumi diverse bottiglie presenti sul bancone.

A quel punto, nel bar, sono arrivati i Carabinieri. Ne è scaturita una breve colluttazione durante la quale è stata danneggiata anche un’auto di servizio dell’Arma ma alla fine i due uomini sono stati tratti in arresto. I due fermati, entrambi non in regola con i documenti di soggiorno, sono stati quindi portati in carcere. Nel pomeriggio di ieri, gli arresti sono stati convalidati: per uno dei due uomini, con precedenti specifici per questo genere di reati, è stata disposta la permanenza in carcere, mentre per il secondo, incensurato, è stato disposto l’obbligo di dimora.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.