Home Cronaca Violenta rapina a Reggio Emilia nel 2017, pugliese arrestato in Svezia ed...

Violenta rapina a Reggio Emilia nel 2017, pugliese arrestato in Svezia ed estradato

Arrestato in Svezia ed estradato in Italia il presunto autore di una efferata rapina consumata a Reggio Emilia nel febbraio 2017. L’uomo, il 43enne Nicola Lupoli, originario di Taranto, stando agli accertamenti era appena stato scarcerato dall’istituto penitenziario reggiano, quando si sarebbe reso protagonista di una violenta aggressione all’interno di un bar.

 

Dopo aver scagliato una pinta di birra contro il volto di un altro uomo, causandogli lesioni per dieci giorni di prognosi, gli aveva preso il portafoglio e il bancomat, con cui poi aveva fatto diversi prelievi. Grazie ai filmati delle telecamere di videosorveglianza del bar e degli sportelli bancari, gli uomini della squadra mobile di Reggio Emilia, coordinati dal pm Maria Rita Pantani, sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo che, nel frattempo, era fuggito in Svezia.

 

A maggio 2018 è stato arrestato nel Paese scandinavo per furto aggravato e, nello stesso momento, è scattato per lui il mandato europeo di arresto anche per la rapina reggiana. Scontata la pena in Svezia, è stato estradato e si trova in carcere a Roma.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo