Home Cronaca Bisceglie, prende a morsi la madre e picchia il fratello per i...

Bisceglie, prende a morsi la madre e picchia il fratello per i soldi della droga: 44enne finisce in carcere

Tragedia sfiorata nella notte a Bisceglie. I Carabinieri sono intervenuti presso un’abitazione da cui provenivano delle forti grida. Giunti sul posto ed entrati nel portone d’ingresso i militari si sono imbattuti in un uomo di 43 anni che presentava ferite sanguinanti, tumefazioni sul viso e gli indumenti sporchi di sangue. Nella camera da letto dell’appartamento, invece, c’era il fratello 44enne che, in evidente stato di agitazione, inveiva contro il soggetto ferito minacciandolo di colpirlo nuovamente. Nella stanza anche la loro madre anziana, di 80 anni, riversa sul letto con una ferita alla mano, probabilmente causata da un morso, quasi priva di coscienza.

 

Prestati i primi soccorsi, dai primi acceramenti è emerso che il 44enne, tossicodipendente volto noto alle Forze dell’Ordine, quotidianamente in piena crisi di astinenza da assunzione di sostanze stupefacenti, chiedeva soldi alla madre per poter acquistare la droga. L’anziana signora, secondo quanto appreso, in più occasioni aveva ceduto alle richieste del figlio, alle quali non si poteva sottrarre per paura di essere picchiata.

 

Nell’occasione il litigio è avvenuto quando il fratello più piccolo ha preso le difese della madre. La testimonianza dell’anziana ha accertato che i litigi erano all’ordine del giorno da mesi ma che non aveva mai avuto il coraggio di denunciare il figlio, soprattutto perché spaventata dai continui atti intimidatori. L’uomo, accusato di estorsione continuata, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, è stato tradotto nel carcere di Trani.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo