Home Cronaca Uno per strada e l’altro a casa, pusher ‘soci in affari’ arrestati...

Uno per strada e l’altro a casa, pusher ‘soci in affari’ arrestati a Bisceglie: in manette 29enne del posto e 21enne ucraino

Uno per strada e l’altro a casa, ‘soci in affari’ nell’ambito dello spaccio. Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri di Bisceglie, in via Giuseppe di Vittorio, hanno arrestato un 21enne di origini ucraine e un 29enne del posto ritenuti responsabili di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari hanno prima beccato il 21enne in strada con 5 grammi di eroina e 500 euro in contanti, dopodiché, procedendo alla perquisizione dell’appartamento le cui chiavi d’accesso sono state trovate in possesso del giovane, hanno recuperato materiale per il confezionamento dello stupefacente, tre bilancini di precisione, della sostanza da taglio e dei bigliettini con annotati debiti in denaro di vari acquirenti, nonché altri 500 euro, ritenuti il provento dello spaccio.

Nell’appartamento, in uso al 29enne di Bisceglie, è stato rinvenuto anche un sistema di videosorveglianza finalizzato a monitorare l’intera strada e l’eventuale accesso di sgradite visite delle forze dell’ordine. Gli elementi probatori hanno così portato i Carabinieri ad appurare la complicità di entrambi nell’attività di spaccio e a procedere al loro arresto.

Quanto rinvenuto, compreso il sistema di videosorveglianza, è stato sottoposto a sequestro. I due pusher, invece, si trovano ora nel carcere di Trani in attesa di giudizio.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo