Home Cronaca Processo cementeria Buzzi Unicem di Barletta, assolti imprenditori e funzionari: “Il fatto...

Processo cementeria Buzzi Unicem di Barletta, assolti imprenditori e funzionari: “Il fatto non sussiste”

Il Tribunale di Trani ha assolto “perché il fatto non sussiste” i nove imputati nel processo su una presunta illecita gestione dell’impianto di incenerimento dei rifiuti della cementeria Buzzi Unicem di Barletta. Alcune settimane fa, al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato, erano stati assolti anche gli altri otto imputati, tra dirigenti e funzionari, di Arpa Puglia.

I giudici, quindi, hanno escluso ogni responsabilità per Silvio Picca e Pietro Buzzi, amministratori della società Buzzi Unicem di Casale Monferrato, per i rappresentanti legali delle aziende che conferivano nell’impianto, Giuseppe Angelo Dalena della Dalena ecologia di Putignano e Ruggiero Rosario Bruno della Trasmar di Barletta, per i membri del comitato tecnico della Provincia BAT che rilasciarono la valutazione di impatto ambientale nel 2011, Pasquale Antonio Cafieri, Giancarlo Chiaia e Giampaolo Sechi, e per i due dirigenti della Regione Puglia, Giuseppe Tedeschi e Francesco Paolo Garofoli.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo