Home Cronaca Bitonto, beccati a rubare uva e olive: ladri in fuga nelle contrade...

Bitonto, beccati a rubare uva e olive: ladri in fuga nelle contrade Pere Rosse e Pezza San Francesco

consorzio la vigile rurale

Due furti sventati, ladri messi in fuga e refurtiva in buona parte recuperata e restituita ai proprietari. Questo il bollettino portato a casa nei giorni scorsi dalle guardie campestri del consorzio La Vigile Rurale che sorvegliano le campagne di Bitonto.

Nello specifico, una pattuglia è intervenuta in contrada Pere Rosse, dove ha sorpreso due individui intenti a rubare olive: i ladri, che percuotevano con lunghe mazze gli alberi sotto cui avevano piazzato panni per la raccolta fraudolenta, avevano già riempito un tino di plastica della capienza di circa 40 chili. Nel portabagagli di una Alfa Romeo 147 grigia ferma lì accanto i predoni avevano già caricato un sacco e un panno pieni di olive: bottino tutto sommato magro messo da parte prima della fuga. Le guardie, in ogni caso, sono riuscite ad annotare il numero di targa dell’auto, le cui ricerche sono state affidate alla Polizia di Bitonto.

Nel corso di un altro intervento, avvenuto invece in contrada Pezza San Francesco, le guardie campestri hanno scoperto che la strada di accesso a un fondo era stata bloccata con due grossi massi. Durante le operazioni di rimozione dell’ostacolo, gli agenti hanno sentito un’auto partire a tutta velocità: era quella dei ladri che poco prima avevano riempito sei casse con l’uva da tavola rubata per un totale di 150 chili. Sul posto, allertati dalle guardie del consorzio, sono intervenuti i carabinieri di Bitonto. Anche in questo caso la refurtiva è stata restituita al proprietario.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo