Home Cronaca Parco Nazionale dell’Alta Murgia, prefabbricati abusivi costruiti in località ‘Posta Pedale’: scatta...

Parco Nazionale dell’Alta Murgia, prefabbricati abusivi costruiti in località ‘Posta Pedale’: scatta il sequestro

Parco nazionale alta murgia

Immobili completati e rifiniti, costituiti da prefabbricati ancorati in maniera definitiva e permanente al suolo, dotati di servizi e opere di pertinenza come tettoie e lastricati esterni, costruiti abusivamente all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Questo è quanto hanno scoperto i Carabinieri Parco di Andria in località ‘Posta Pedale’, dove è stata posta sotto sequestro un’area di oltre 100 metri quadri.

Gli accertamenti messi in campo dai militari, infatti, hanno appurato che per le costruzioni in oggetto non risultavano essere stati rilasciati i prescritti titoli abilitativi in materia edilizia come pure quelli attinenti la vincolistica paesistico ambientale.

L’area occupata dalle opere abusive, quindi, è risultata classificata non solo Parco Nazionale dell’Alta Murgia ma anche Zona di Protezione Speciale e sottoposta a vincolo paesaggistico, per le quali il proprietario non è stato in grado di fornire le relative “autorizzazioni”. Si tratta di un uomo di 53 anni residente ad Andria, anche esecutore materiale dell’illecito, denunciato all’Autorità Giudiziaria di Trani.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo