Home Apertura “Vi ho fatto la foto, verrò a trovarvi”: abbandona frigo in corso...

“Vi ho fatto la foto, verrò a trovarvi”: abbandona frigo in corso Sonnino e minaccia agenti dalla Polizia Locale

“Vi ho fatto la foto, ce l’ho qui in testa: verrò a trovarvi”. Questo il testo del brano cantato agli agenti della Polizia Locale stamattina in corso Sonnino da un neomelodico barese sporcaccione e minaccioso. L’uomo è stato multato dagli agenti all’altezza del civico 90 per aver abbandonato sul marciapiede un voluminoso frigorifero. Quella della canzone, ovviamente, è una metafora. Le minacce rivolte agli agenti, in stretto dialetto barese, purtroppo sono una triste realtà.

“Per fortuna quasi sempre le aggressioni si fermano alla sfera verbale – commenta il comandante Michele Palumbo -, in molti casi procediamo con la denuncia per minacce nei confronti di pubblico ufficiale. Nel caso specifico, aspetteremo di leggere la relazione degli agenti e valuteremo. Lo scenario, comunque, è sempre lo stesso: quando i trasgressori vengono sopresi, prima tentano di evitare la sanzione, poi, quando vedono che gli operatori redigono il verbale, qualcuno si rassegna, qualche altro minaccia”.

Le multe comminate agli sporcaccioni della città nell’ultimo mese sono circa 900. Ieri una nota attività commerciale di via Piccinni è stata sanzionata per conferimento di cartoni fuori orario. Nelle ultime ore, sempre per conferimento fuori orario, è stato sanzionato anche un centro massaggi cinese della città.

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo