Home Cronaca Brindisi, Jako non ce l’ha fatta: morto il cane dato alle fiamme...

Brindisi, Jako non ce l’ha fatta: morto il cane dato alle fiamme perché “abbaiava troppo”

Dopo dieci giorni di agonia, Jako è morto. Il Siberian Husky dato alle fiamme il 3 novembre scorso, a quanto pare perché “colpevole” di abbaiare troppo, non ce l’ha fatta. Il cane era ricoverato in una clinica veterinaria di Bari, ma le sue ferite erano troppo profonde.

Era il compagno di un’anziana signora di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi. Qualcuno, probabilmente arrabbiato per il suo continuo abbaiare, si sarebbe introdotto sul terrazzino al primo piano e gli avrebbe dato fuoco utilizzando uno straccio impregnato di benzina.

I carabinieri stanno indagando per identificare i responsabili, anche con l’aiuto delle telecamere di sorveglianza della zona. Il Sindaco di San Pietro Vernotico ha fatto sapere che in caso di processo il Comune si costituirà parte civile.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo