Home Cronaca Bari, 37enne gambizzato a San Girolamo lo scorso 11 maggio: in manette...

Bari, 37enne gambizzato a San Girolamo lo scorso 11 maggio: in manette tre persone vicine al clan Strisciuglio-Campanale

Dalle prime ore dell’alba i poliziotti sono al lavoro nel quartiere San Girolamo per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre persone già note alle forze dell’ordine e vicine al clan Strisciuglio-Campanale ritenute responsabili del ferimento del 37enne Michele Loseto, avvenuto lo scorso 11 maggio proprio nel quartiere San Girolamo. Gli arrestati sono il 32enne Francesco Calabrese, il 25enne Davide Lepore e il 30enne Domenico Campanale.

I fatti contestati, stando a quanto ricostruito dalla Polizia, vanno ricondotti alla guerra che ormai da anni vede contrapposti i clan Strisciuglio-Campanale e Capriati-Lorusso, impegnati nella conquista del potere criminale nel quartiere.

Nello specifico dei fatti, stando a quanto ricostruito dagli investigatori, i tre arrestati, tutti armati di pistola, intimarono al 37enne di non fare più ritorno nel quartiere. Al fine di costringere l’uomo a un vero e proprio atto di sottomissione al clan Campanale, dopo averlo aggredito, gli ordinarono di inginocchiarsi. Al suo rifiuto, arrivarono quindi i colpi di pistola.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo