Home Cronaca Bari, patenti false: sgominata banda composta da 9 persone. Nell’operazione anche 83...

Bari, patenti false: sgominata banda composta da 9 persone. Nell’operazione anche 83 denunce – VIDEO

La Polizia di Stato di Bari ha concluso un’attività d’indagine su un sodalizio criminoso, composto da 9 persone ritenute responsabili del reato di associazione a delinquere finalizzata ad agevolare il conseguimento di titoli abilitativi alla guida di veicoli con metodi fraudolenti.

Nell’operazione, denominata “mezzobusto”, sono state denunciate altre 83 persone e sono stati sequestri 70 patenti intestate a cittadini italiani e stranieri residenti a Bari e provincia, ma anche a Brindisi e Taranto. In alcuni casi, truffaldina era stata  anche l’acquisizione della Carta di Qualificazione del Conducente, indispensabile per il trasporto professionale delle merci su gomma.

L’attività d’indagine ha permesso di individuare e identificare i sodali ed i loro ruoli rivestiti all’interno della compagine criminosa: al vertice del sodalizio “a conduzione famigliare” è stato individuato un uomo di 60 anni, pluripregiudicato barese di elevatissimo spessore e notoriamente contiguo al clan Parisi, attualmente detenuto per altra causa. L’uomo era aiutato nell’attività da tre congiunti, rispettivamente classe ‘64, ’91 e ’86, con il ruolo di staffette, vedette e supporto logistico ai candidati.

Un altro uomo di 38 anni, esperto utilizzatore dei sistemi di comunicazione telematici, gestiva la “Regia”: una base operativa ubicata presso la propria abitazione dove venivano mantenuti tutti i collegamenti telematici con i candidati. Il ragazzo gestiva anche il successivo recupero delle costose apparecchiatura, avvalendosi della collaborazione  di un altro ragazzo classe 1989. Nel corso delle attività propedeutiche alla  “preparazione” di candidate, poi, saltava fuori la figura di una donna sodale, classe 1980.

L’indagine ha permesso di smascherare un sistema costruito su sistemi di comunicazione telematici ed audio che permettettevano ai candidati di trasmettere, a vere e proprie “centrali operative”, le immagini della schermata relativa alle schede d’esame della Motorizzazione e ricevere  quindi i suggerimenti sulle risposte esatte da contrassegnare.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo