Home Cronaca Bari, morì nell’incidente contro un autobus. Assolto autista dell’Amtab: “Vittima non aveva...

Bari, morì nell’incidente contro un autobus. Assolto autista dell’Amtab: “Vittima non aveva la cintura”

La giovane che perse la vita, secondo il giudice, viaggiava anche a velocità sostenuta

{loadposition debug}

Assolto “perché il fatto non sussiste”. Finisce nel migliore dei modi la vicenda giudiziaria di Giuseppe Brandonisio, l’autista dell’Amtab accusato di aver provocato l’incidente stradale in cui l’11 novembre del 2013 morì la 20enne Giulia Lupi.

Quest’ultima, secondo il giudice, sarebbe morta perchè non indossava la cintura di sicurezza. La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato. Stando alla ricostruzione fatta dalla Procura, Brandonisio, che transitava alla guida del mezzo in via Fanelli, non diede la precedenza impattando con l’auto guidata dalla ragazza.

Dalle consulenze tecniche è emerso che l’autobus aveva appena iniziato la manovra di svolta a sinistra ed era praticamente fermo quando l’auto si schiantò col mezzo. Determinante, secondo il giudice che ha depositato motivazioni contestuali, sarebbe stata la circostanza che la 20enne non indossava la cintura di sicurezza e viaggiava ad una velocità più elevata di quanto consentissero le condizioni della strada bagnata per la pioggia.

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo