Home Cronaca Aprono l’auto, rubano le chiavi lasciate nel cruscotto e corrono a Molfetta...

Aprono l’auto, rubano le chiavi lasciate nel cruscotto e corrono a Molfetta per svaligiare la casa: arrestati due baresi

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Due baresi di 40 e 27 anni, entrambi noti alle forze dell’ordine e residenti al Libertà, sono stati arrestati dai carabinieri, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Bari su richiesta della Procura, per rapina impropria aggravata in concorso.

I fatti contestati risalgono al 12 settembre scorso, quando, verso le 16.30, due individui erano stati colti con le mani nel sacco dal proprietario di un appartamento in Corso Umberto, a Molfetta, mentre si stavano dando alla fuga dopo aver arraffato diversi oggetti preziosi e denaro contante. L’uomo aveva fatto ritorno a casa poiché allarmato dalla moglie che, dopo aver parcheggiato la propria autovettura nei pressi della Fiera del Levante, nel riprendere il mezzo, si era accorta che ignoti, dopo aver forzato lo sportello, le avevano sottratto dal vano cruscotto il mazzo di chiavi della propria abitazione.

La giusta intuizione della donna consentiva al marito di cogliere sul fatto i due topi di appartamento i quali, riusciti a fuggire, venivano comunque immortalati più volte dalle telecamere a circuito chiuso, sia private che Comunali, presenti sul posto.

L’estrapolazione delle immagini utili e le ricerche volte all’identificazione dei malfattori da parte dei militari di Molfetta, quindi, hanno consentito di giungere all’identificazione dei responsabili e di ricostruire l’intera vicenda. I due, adesso, si trovano ristretti nel carcere di Bari.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui