Home Cronaca “Minacce dagli adulti e petardi dai ragazzini”: il mercatino bio al Madonnella...

“Minacce dagli adulti e petardi dai ragazzini”: il mercatino bio al Madonnella chiude con un giorno d’anticipo

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“Ringraziamo il parroco che ci ha ospitato, le forza dell’ordine per la loro costante presenza e tutti gli abitanti del quartiere Madonnella che ci hanno sostenuti. Ma preferiamo andare via prima”. Il mercatino di Natale con prodotti Biologici, promosso e organizzato da AIAB Puglia in largo Monsignor Curi, nel piazzale antistante la chiesa di San Giuseppe al quartiere Madonnella, è stato chiuso con un giorno d’anticipo. Doveva durare tre giorni, da venerdì a domenica, ma i ragazzi dell’associazione italiana per l’agricoltura biologica hanno preferito smontare le loro bancarelle un giorno prima a causa di presunte minacce recapitate loro, senza troppi giri di parole, da alcuni commercianti della zona.

“Minacce dagli adulti ma anche rappresaglie da parte di bande di ragazzini che lanciavano petardi e provavano a rubare i prodotti esposti – ha spiegato a laRepubblica-Bari la presidente della sede pugliese dell’associazione, Patrizia Masiello -. Non eravamo graditi e siamo andati via”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui