Home Apertura La madre gli nega 20 euro, lui le lancia contro un coltello...

La madre gli nega 20 euro, lui le lancia contro un coltello e dà un pugno in faccia alla sorella: 18enne arrestato a Bari

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

La Polizia del commissariato di Carrassi è intervenuta in seguito a una chiamata al 113 che riferiva di una lite in famiglia ma, una volta giunti sul posto, gli agenti hanno ricostruito una storia dai contorni di assoluta gravità che tra l’altro, stando a quanto raccontato dalle vittime, andava avanti da circa 4 anni. A finire in manette è stato un ragazzo di 18 anni che adesso dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e violenza sessuale.

La lite che ha portato all’intervento della Polizia è avvenuta nella tarda mattinata di ieri. Cinque le persone coinvolte nella vicenda, tra cui una madre e due suoi figli: una ragazza e il ragazzo arrestato. Dopo aver sedato gli animi, gli agenti hanno appreso che il figlio della donna, da poco maggiorenne, l’avrebbe aggredita a seguito del suo rifiuto di consegnargli la somma di 20 euro. Un diniego a cui il giovane avrebbe reagito lanciando contro la madre un coltello che ha colpito la donna a un piede. Dopo averla minacciata impugnando una grossa forbice, poi, il ragazzo avrebbe anche colpito sua sorella con un pugno al volto.

Le due donne hanno riferito agli agenti che episodi simili si sarebbero ripetuti in casa loro, con una frequenza pressoché quotidiana, dal 2014: spesso il giovane le avrebbe maltrattate colpendole con schiaffi, pugni, sputi, insulti e minacce di morte. In alcune occasioni poi, esibendosi nudo, le avrebbe anche palpeggiate e avrebbe richiesto loro prestazioni sessuali. Il giovane ora è rinchiuso nel carcere di Bari.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

1 commento

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui