Home Cronaca Internet, distribuzione illegale di film e serie TV: denunciati quattro hacker. Uno...

Internet, distribuzione illegale di film e serie TV: denunciati quattro hacker. Uno è di Ruvo

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Avrebbe registrato abusivamente il 66% della quota totale di opere pirata in prima visione immesse su internet il gruppo sgominato dai finanzieri di Fano, che ha denunciato 4 hacker italiani e sequestrato 800mila file video. La stima del traffico è della Fapav (Federazione per la Tutela dei contenuti audiovisivi e multimediali) che ha collaborato con i suoi tecnici alle indagini. Un ruolo di preminenza che il gruppo, formato da persone residenti a Orciano di Pesaro, Orbassano, Milano e Ruvo di Puglia, avrebbe raggiunto grazie anche ai contatti con gruppi esteri, ai quali aveva occasionalmente fornito contenuti video illecitamente acquisiti nelle sale italiane.

Secondo quanto ricostruito dai militari, i quattro registravano film proiettati in prima visione nelle sale cinematografiche o serie Tv su emittenti a pagamento con il camcording e poi distribuivano in rete i file video a fine di lucro.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui