Home Cronaca Maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e tentata violenza sessuale: 43enne arrestato al...

Maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e tentata violenza sessuale: 43enne arrestato al Porto di Bari

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Era arrivato al Porto di Bari da Durazzo in compagnia dell’anziana madre ma, dopo i controlli messi in atto dalla Polizia di Frontiera, ad attenderlo ha trovato solo un paio di manette. Si tratta di un cittadino albanese di 43 anni arresto in ottemperanza a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere il 14 agosto del 2018 per reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e tentata violenza sessuale.

L’uomo, apparentemente insospettabile, viaggiava con la madre, un passaporto albanese dal quale si evincevano numerosi transiti presso le varie frontiere d’Italia e un permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo rilasciata per motivi familiari dalla Questura di Caserta, essendo l’uomo coniugato con una cittadina italiana. Le circostanze all’apparenza ‘cristalline’ nascondevano però un’ombra scura: formali segnalazioni sporte dalla moglie per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate avvenute alla presenza della loro figlia minore di anni nove e un tentativo di violenza sessuale avvenuto lungo una pubblica via e posto in essere da due soggetti albanesi con la complicità dello stesso marito.

Al termine dell’attività di rito, quindi, il 43enne è stato portato in carcere a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui