Home Cronaca Marijuana, hashish e cocaina in un appartamento del centro storico di Bitonto:...

Marijuana, hashish e cocaina in un appartamento del centro storico di Bitonto: denunciata signora di 52 anni

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

I carabinieri di Bitonto, nella serata di ieri, hanno denunciato in stato di libertà una 52 enne del posto ritenuta responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione si è sviluppata nel centro storico e in particolare all’interno della corte di un vecchio palazzo in Arco Galliani. Lì i carabinieri hanno bloccato un 40enne bitontino, gravato da precedenti specifici nello spaccio di droga, in possesso di sette dosi di hashish e marijuana. Dopo un accurato controllo nella maggior parte delle abitazioni che si affacciavano nella corte, i militari, utilizzando una finestra resa accessibile da una squadra dei Vigili del Fuoco accorsa in aiuto durante le operazioni di perquisizione, hanno fatto irruzione in un appartamento la cui porta blindata risultava chiusa ma che all’interno mostrava diverse luci ancora accese.

Attesa invano la presenza del proprietario, una volta iniziata la perquisizione, all’interno dell’abitazione i carabinieri hanno ritrovato 43 dosi di marijuana per un peso complessivo di 63 grammi, 22 involucri in alluminio contenente 33 grammi di hashish e 12 involucri contenenti complessivamente 10 grammi di cocaina. In più, un bilancino di precisione e circa 140 euro, somma provento dell’attività di spaccio.

Durante la perquisizione poi, nella cucina, venivano ritrovati documenti di identità di una 52 enne di Bitonto, della sua famiglia, e numerosissima documentazione riconducile alla presenza della donna in quella abitazione. Per questo motivo, quindi, la donna è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria di Bari: a breve sarà chiamata a chiarire la sua posizione in merito al ritrovamento della droga nell’appartamento da lei occupato.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui