Home Apertura Bari, droga nella città vecchia: in manette donna di 76 anni e...

Bari, droga nella città vecchia: in manette donna di 76 anni e 31enne. Sono nonna e nipote

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

I carabinieri di Bari, nel corso di un mirato servizio antidroga svolto nella città vecchia, hanno arrestato un 31enne, già noto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi trascorsi penali nell’ambito delle sostanze stupefacenti, e una donna di 76 anni, in quanto responsabili in concorso del reato di detenzione ai fini di spaccio di una notevole quantità di droga. Lei, incensurata, è la nonna della moglie di lui.

Nell’abitazione del ragazzo, il quale si trovava in regime di arresti domiciliari, i militari hanno recuperato, all’interno di un’intercapedine creata ad hoc nella parte superiore della porta d’ingresso, circa 6 grammi di cocaina e 3.900 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio. Sono stati inoltre posti sotto sequestro tre bilancini di precisione, un coltello intriso di hashish, sostanza da taglio e vario materiale per il confezionamento delle singole dosi.

A pochi metri di distanza dall’abitazione del ragazzo poi, nell’appartamento della signora di 76 anni, sono stati inoltre rinvenuti quasi 2 chili di hashish, 190 grammi di cocaina, una macchina sottovuoto utilizzata per confezionare imballi di grandi dimensioni di stupefacente e una bilancia elettronica. Inoltre, grazie al fiuto di un cane antidroga, i militari hanno recuperato, nelle immediate vicinanze delle due abitazioni, ben 131 bustine contenenti marijuana e ulteriori 120 grammi di cocaina, questi ultimi nascosti in un contatore dell’acqua. Il tutto è stato posto sotto sequestro.

Dopo le formalità di rito, il ragazzo è stato ristretto presso il carcere di Bari mentre l’anziana signora è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui