Home Cronaca Nave arenata a Bari, nello scafo tre falle: ipotesi pompaggio via mare

Nave arenata a Bari, nello scafo tre falle: ipotesi pompaggio via mare

nave murat
Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Ci sono tre falle, che non interessano il serbatoio del carburante, nello scafo del mercantile turco arenato da sabato scorso a meno di 200 metri dalla spiaggia di Pane e Pomodoro. È quanto accertato nel corso dell’ispezione che è stata fatta oggi a bordo del cargo da uomini della Guardia costiera, vigili del fuoco e dagli esperti olandesi giunti in Italia per conto dell’armatore turco.

È anche emerso che a causa delle falle, la sala macchine è allagata. L’intervento più urgente resta quello di svuotare il serbatoio del carburante e, visto l’allagamento, liberare dall’acqua che si è mescolata a olii combustibili, la sala macchine.

Le opzioni sono due. La prima prevede di pompare il gasolio e portarlo con lunghe manichette in serbatoi posizionati sulla spiaggia, l’altra di posizionare un mezzo nautico con una cisterna a ridosso della nave e pompare il carburante al suo interno. In ogni caso, per entrambe le opzioni, bisognerà aspettare il miglioramento delle condizioni meteomarine. In qualsiasi caso, le operazioni dovrebbero durare almeno due giorni.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui