Home Cronaca Altamura, a caccia con un richiamo acustico che riproduce il verso dei...

Altamura, a caccia con un richiamo acustico che riproduce il verso dei tordi: denunciato

SONY DSC
Tempo di lettura stimato: 1 minuto

I militari della stazione Carabinieri Parco di Altamura, nell’ambito di controlli mirati a tutelare il patrimonio faunistico dell’area protetta del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, hanno denunciato un uomo per il reato di esercizio venatorio con mezzi non consentiti.

I carabinieri, durante un sopralluogo effettuato in località ‘Parisi’, nell’agro di Altamura, sono riusciti a individuare un richiamo acustico elettromagnetico in funzione, nascosto nei pressi di un muro a secco, che riproduceva e diffondeva il verso dei tordi: un mezzo, utilizzati per attirare gli uccelli, espressamente vietato dalla normativa sull’esercizio venatorio che configura la circostanza come uno specifico illecito di natura penale.

Una volta beccato il proprietario dell’apparecchio, quindi, i militari hanno portato a termine l’attività ponendo sotto sequestro il fucile dell’uomo, le munizioni in suo possesso, la fauna nel carniere, nonché il richiamo elettromagnetico illecitamente utilizzato.

Gli accertamenti messi in atto, poi, hanno permesso di accertare che il cacciatore, in quanto proveniente da altra regione, non era in possesso delle specifiche autorizzazioni e risultava non aver pagato le relative tasse regionali. Per questo, oltre alla denuncia per il reato di esercizio venatorio con mezzi non consentiti, gli sono state contestate anche sanzioni amministrative per oltre 500 euro.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui