Home Cronaca Tangenti ex Provincia di Bari, Regione Puglia: “Assenteista licenziato”

Tangenti ex Provincia di Bari, Regione Puglia: “Assenteista licenziato”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Il dipendente assenteista che avrebbe truffato la Regione Puglia, stando agli atti giudiziari sugli appalti all’ex Provincia di Bari, “è stato già licenziato” e la Regione “si è riservata ogni valutazione all’esito dell’udienza preliminare, essendo consentita la costituzione di parte civile sino a prima dell’apertura del dibattimento”.

È quanto spiega in una nota l’avvocatura regionale pugliese con riferimento all’udienza preliminare a carico di 22 persone fisiche e 5 società iniziata ieri nell’aula bunker di Bitonto nella quale nessuna delle parti offese si è costituita parte civile. “L’avvocatura regionale – si legge nella nota – precisa che nella relativa richiesta di rinvio a giudizio la Regione Puglia è individuata quale persona offesa per una sola imputazione ascritta ad un suo dipendente (utilizzo illecito del badge, avendo questi attestato falsamente la propria presenza in ufficio, così inducendo in errore l’amministrazione datrice di lavoro circa il quantum di prestazione lavorativa effettivamente svolta)”.

Oltre alla Regione, la magistratura barese aveva individuato come parti offese l’Amtab e la Asl di Bari per due episodi di frode in pubbliche forniture e corruzione, e l’ex Provincia, ora Città Metropolitana di Bari, che sarebbe stata danneggiata da una decina di condotte di corruzioni, falsi e truffe.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui