Home Cronaca Bari, animalisti minacciano di morte il consigliere Livio Sisto: “Difficile lavorare con...

Bari, animalisti minacciano di morte il consigliere Livio Sisto: “Difficile lavorare con questo clima”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“Essere gentili, educati, disponibili, non paga”. Livio Sisto, consigliere con delega alla tutela degli animali, è stato minacciato pubblicamente su Facebook da alcuni ‘animalisti’ che, a quanto pare, non accettano quanto fatto fino ad ora dal consigliere per difendere gatti in città. Il problema, infatti, è che da qualche tempo si sono registrate diverse aggressioni da parte di branchi di cani a colonie di gatti. Le denunce sono arrivate da ogni quartiere. 

Ma secondo quanto appreso, l’impegno di Sisto – che appena due giorni fa ha comunicato di aver predisposto l’accalappiamento dei cani – non è bastato. “Sapevo che accettare la delega alla tutela degli animali in una città in cui il tema è esasperato da una serie di fattori (ed attori) non sarebbe stato facile. L’ho voluta comunque – ha sottolineato il consigliere – perché credo in quello che faccio. Perché so di poter fare tanto per la nostra città, ma soprattutto per i nostri amici animali”.

“Da giorni ricevo minacce, insulti, bestemmie, e anche diffamazioni – ha continuato –. Mai avrei immaginato che tanto odio e tanta acredine sarebbero pervenuti da un mondo in cui la sensibilità, l’amore per i più deboli e il rispetto per gli esseri viventi dovrebbero pervadere gli animi. Sono basito e costretto ad intraprendere azioni legali per tutelare me stesso e la carica che rivesto”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui