Home Cronaca Furti in provincia di Pescara, carabinieri recuperano un quintale di rame: ai...

Furti in provincia di Pescara, carabinieri recuperano un quintale di rame: ai domiciliari anche un 28enne di Gioia del Colle

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Sette misure cautelari – tre in carcere, una ai domiciliari, due obblighi di firma e un obbligo di dimora –  sono state eseguite dai carabinieri in un’operazione che ha fatto luce su una serie di furti consumati in provincia di Pescara. Tra i sette finiti nella rete dei militari – pescaresi, baresi e napoletani, alcuni legati tra loro da un legame di parentela – anche Francesco Marzano: 28enne di Gioia del Colle ristretto ai domiciliari.

I carabinieri, in mattinata, hanno eseguito anche una perquisizione in una ditta di Montesilvano, dove veniva portata la refurtiva. L’azienda, dedita allo smaltimento di materiali ferrosi, al termine dei controlli, è stata chiusa e sottoposta a sequestro preventivo.

Le indagini sono partite nel maggio del 2018 e si sono concentrate su alcuni furti commessi in alcune aziende edili e di rame fra Popoli (Pescara) e Tocco da Casauria (Pescara), e in una discoteca della provincia dell’Aquila, per un valore di circa 100mila euro. Nel corso delle indagini è stato recuperato un quintale di rame.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui