Home Cronaca Andria, omicidio fratello del boss: intensificati i controlli in città

Andria, omicidio fratello del boss: intensificati i controlli in città

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“È stata stabilita l’intensificazione dell’attività info-investigativa” e, ulteriormente, “dei controlli e servizi di prevenzione”. Lo ha deciso il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, convocato alla Prefettura Bat – che ha diffuso una nota – dopo la sparatoria che ha provocato un morto e un ferito ieri sera ad Andria, non lontano dal parco della Villa comunale frequentato a quell’ora da famiglie con bambini.

L’esatta dinamica dell’agguato è in fase di ricostruzione da parte delle forze di polizia che, pur nella “consapevolezza della gravità” dell’episodio, hanno riferito al Comitato che “la situazione dell’ordine e sicurezza pubblica a livello locale non assume carattere di allarme sociale”. Di Andria il Comitato si era occupato già il 6 giugno, con “una intensificazione dei servizi di controllo del territorio, nonché in una operazione mirata ad ‘alto impatto’ che lo scorso 19 giugno si è svolta proprio all’interno della villa comunale. Ciononostante – prosegue la nota – in sede di Comitato provinciale odierno, è stata stabilita l’intensificazione dell’attività”. In aumento, così, anche le pattuglie dei reparti Prevenzione Crimine e Mobile della Questura e del Radiomobile dei Carabinieri.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui