Home Cronaca Bari, nascondeva armi in casa per conto di uomini vicini al clan...

Bari, nascondeva armi in casa per conto di uomini vicini al clan Strisciuglio: preso Francesco Giovanniello

L’arresto al quartiere Libertà di Bari. Le armi erano nascoste in un vano ricavato sotto un lavabo

{loadposition debug}

Nel pomeriggio di ieri, al quartiere Libertà di Bari, la Polizia ha arrestato in flagranza di reato Giovanniello Francesco, 45enne volto noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di detenzione di armi da fuoco clandestine e munizionamento.

Precedenti indagini hanno indotto gli agenti a pensare che l’uomo potesse detenere armi nella propria abitazione. Dalla perquisizione domiciliare, eseguita dal personale della Squadra Mobile, sono spuntate, nascoste in un vano ricavato sotto un lavabo coperto da alcune piastrelle, due pistole semiautomatiche. Si tratta di un modello 85 calibro 380 Auto, priva di matricola e munita di caricatore rifornito di 6 cartucce, e una Beretta 6.35 con matricola abrasa, munita di caricatore rifornito di 7 cartucce, oltre a 50 cartucce calibro 380 auto.

I primi approfondimenti investigativi fanno ritenere che le armi rinvenute fossero detenute per conto di soggetti contigui al clan Strisciuglio.

 

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo